Renoize 2017 Acrobax Project
Ciao Bianca

Ciao Bianca

Categoria Antifascismo | Commenti disabilitati su Ciao Bianca

Ciao Bianca.

In questa foto sei ritratta ad una delle nostre iniziative, alle quali eri sempre presente.

Mancherai tantissimo.
Mancherà la tua lucida rabbia.
Mancheranno i tuo consigli.

Una partigiana non muore mai
vive in ogni resistenza.

Che la terra ti sia lieve.

All Reds Rugby Roma

Share
Noi sappiamo chi è Stato

Noi sappiamo chi è Stato

Categoria Antifascismo, Contributi | Commenti disabilitati su Noi sappiamo chi è Stato

Sull’inizio del processo civile per la morte di Renato Biagetti.

Martedì 18 novembre è fissata la prima udienza del processo civile per la morte di Renato Biagetti, ucciso all’uscita di una dance hall reggae la notte tra il 26 e il 27 agosto del 2006 da due giovani ragazzi di estrema destra. Inizia quindi una nuova fase processuale che, per quanto non ci restituirà ciò che quella notte ci è stato sottratto con 9 coltellate, crediamo sia importante seguire e raccontare.

La scelta dei legali della famiglia Biagetti, che hanno già seguito tutto il processo penale, è stata quella di citare in giudizio oltre ai due responsabili materiali dell’omicidio di Renato anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui viene richiesto il pagamento dei risarcimenti dovuti a Stefania e Dario, sulla base della responsabilità della Presidenza del Consiglio derivante dalla mancata attuazione e dal mancato recepimento da parte dello Stato italiano della direttiva comunitaria 2004/80/CE del 29 aprile 2004 “relativa all’indennizzo delle vittime di reato”.

Share
Giovedi 6 Novembre | Si al diritto alla città, no al razzismo

Giovedi 6 Novembre | Si al diritto alla città, no al razzismo

Categoria Antifascismo, Beni Comuni & Territori | Commenti disabilitati su Giovedi 6 Novembre | Si al diritto alla città, no al razzismo

Diritto alla città per noi è innanzitutto una possibilità. Quella di poter vivere i nostri territori avendo garantiti servizi, diritti e qualità della vita. Ma vuol dire anche poter esprimerci e decidere su quali sono le priorità e le necessità da soddisfare.
Per questo è giusto riprendere le nostre strade, incontrarsi e confrontarsi, costruire processi condivisi per trasformare i nostri quartiere che sono sempre più lasciati a se stessi dalle istituzioni, ormai svuotate del loro ruolo di garanti dei diritti e declassate a contabili per le imprese.”

Per questo pensiamo che sia giusto poter esprimere le necessità di chi vive in questo territorio, all’interno del quadrante Ostiense/Marconi, e si possa decidere quali sono le priorità e quali le criticità. Ma pensiamo anche che si possa pretendere qualcosa di più immediato e concreto, come nuove aree verdi e strade più vivibili (con iniziative e attrezzature); che si possano individuare dei momenti assembleari per le attività che si svolgono e si svolgeranno; sollecitare l’ attivazione di tutti/e noi, perchè è la tutela più forte per le nostre vite.

Share
27 e 30 Agosto | Renoize 2014 Naturally Against Fascism

27 e 30 Agosto | Renoize 2014 Naturally Against Fascism

Categoria Antifascismo, Archivio Iniziative, Cultura indipendente, Renoize | Commenti disabilitati su 27 e 30 Agosto | Renoize 2014 Naturally Against Fascism

A 8 anni dall’assassinio di Renato non abbiamo perso la determinazione di raccontare la sua storia, le sue passioni e attivare l’ingranaggio della memoria. In 8 anni però abbiamo vissuto sulla nostra pelle, e nella consapevolezza di un’intera città, che l’unico modo per far vivere quella memoria e far in modo che fortifichi le radici per il futuro, è farla vivere nel presente, nella creazione di percorsi e progetti, di incontri e nessi, di battaglie e resistenze.

Share
"Il Fascismo non è estinto. Ecco perché dobbiamo ricordare mio figlio Renato" intervista a Stefania

“Il Fascismo non è estinto. Ecco perché dobbiamo ricordare mio figlio Renato” intervista a Stefania

Categoria Antifascismo | Commenti disabilitati su “Il Fascismo non è estinto. Ecco perché dobbiamo ricordare mio figlio Renato” intervista a Stefania

Pubblichiamo l’intervista di Roma Today. Parla Stefania Zuccari, la madre di Renato Biagetti il giovane assassinato il 27 agosto del 2006 a Focene fuori da una discoteca. Fino al 30 agosto il festival Renoize lo ricorda.

Un dolore che non si diminuisce con il tempo ma capace di non offuscare la forza e “di un ricordo in grado di unire tanta gente”. Stefania Zuccari, a otto anni dall’uccisione di suo figlio, Renato Biagetti, ricorda quel tragico evento la cui memoria è ormai diventata un appuntamento fisso per la città. Era la notte tra il 26 e il 27 agosto del 2006 quando Renato, 26 anni, uscendo con degli amici da una serata reggae sulla spiaggia di Focene, venne aggredito da due ragazzi.

Share
Giovedì 24 luglio | Corteo cittadino al fianco della resistenza palestinese ore 18 piazza Vittorio

Giovedì 24 luglio | Corteo cittadino al fianco della resistenza palestinese ore 18 piazza Vittorio

Categoria Antifascismo, Manifestazioni, Visioni dal Mondo | Commenti disabilitati su Giovedì 24 luglio | Corteo cittadino al fianco della resistenza palestinese ore 18 piazza Vittorio

Da Roma innumerevoli viaggi hanno portato centinaia di persone a conoscere realmente la Palestina con la dignità e la tenacia di chi vive in quelle terre. Carovane che hanno utilizzato lo sport per condividere e comunicare con i ragazzi e le ragazze di Gaza e Cisgiordania, Summer Camp per conoscere la vita nei campi profughi, lavoro al fianco dei contadini attaccati dall’esercito e dai coloni israeliani, manifestazioni e azioni nei villaggi in lotta contro il muro dell’Apartheid… intensi, difficili, profondi incontri che carovane, gruppi e singoli hanno vissuto con il cuore in gola, come il breve, ma dall’effetto infinito, abbraccio con la popolazione gazawi subito dopo l’uccisione di Vittorio Arrigoni. Abbiamo visto l’oppressione e la violenza del colonialismo, abbiamo imparato il coraggio della quotidiana resistenza e con il sangue agli occhi sappiamo da che parte stare. L’operazione “Protective Edge” è solo l’ultima accelerazione della pulizia etnica in Palestina, con l’utilizzo pretestuoso della morte di 3 coloni, mai rivendicata da alcun gruppo della resistenza palestinese. Un crudele massacro che raccoglie 66 anni di violenza militare, esercitata quotidianamente con le caratteristiche delle guerre a bassa intensità per non scomodare troppo l’indignazione della “comunità internazionale”.

Share
22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

Categoria Antifascismo, Archivio Iniziative, Contributi, Renoize | Commenti disabilitati su 22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

Incontro giovedi 22 Luglio ore 18 ad Acrobax.

A 8 anni dall’assassinio di Renato non abbiamo perso la determinazione nel raccontare la sua storia, le sue passioni e attivare l’ingranaggio collettivo della memoria. In 8 anni, però, abbiamo vissuto sulla nostra pelle e nella consapevolezza di un’intera città che, l’unico modo per far vivere quella memoria nel presente e far in modo che fortifichi le radici per il futuro, è farla vivere nella creazione di percorsi e progetti, di incontri e reti, di lotte e resistenze.

È sotto gli occhi di tutti/e come in una paura generalizzata dovuta alla crisi, ai suoi meccanismi di devastazione sociale e precarizzazione delle nostre vite si insinuino striscianti messaggi di intolleranza e fascismo crescenti. Il contesto europeo subisce l’affermazione e l’attivazione di formazioni politiche di chiara matrice xenofoba e fascista. La destra nostrana, alla continua ricerca di consenso e soldi, prova a tessere reti di iniziative e contenuti mortiferi, con azioni notturne di aggressioni e assalti, in Italia e a Roma.

Share
Lettera di un padre passato ad Acrobax

Lettera di un padre passato ad Acrobax

Categoria Antifascismo, Contributi | Commenti disabilitati su Lettera di un padre passato ad Acrobax

Ieri a Roma dovevo impiegare un attesa e sono andato a visitare l’Acrobax all’Ex Cinodromo di Ponte Marconi. All’ Acrobax giocano e si allenano gli “ALLREDS” mitica squadra di rugby che fa la serie C, il loro motto è “Ama l’ovale e odia il Fascismo” quindi se fino ad ora il loro nome a qualcuno non ha detto niente adesso dovrebbe essere tutto più chiaro. Il loro campo è stato ricavato nello spazio dove un tempo correvano, per le gioie e i dolori degli scommettitori, i levrieri.

Share
Sabato 17 Maggio | La "Questione Orientale" - Verità e mistificazione mediatica intorno alle foibe

Sabato 17 Maggio | La “Questione Orientale” – Verità e mistificazione mediatica intorno alle foibe

Categoria Antifascismo, Archivio Iniziative | Commenti disabilitati su Sabato 17 Maggio | La “Questione Orientale” – Verità e mistificazione mediatica intorno alle foibe

Il Circolo Anpi Renato Biagetti di Roma vi invita ad una giornata dedicata ad un approfondimento e dibattito sull’annosa Questione Orientale.
Lo faremo insieme ad Alessandra Kersevan – Storica – e il Collettivo Militant.
A seguire, “Drug Gojko”, le vicende di Nello Marignoli, classe 1923, gommista viterbese, radiotelegrafista della Marina militare italiana sul fronte greco – albanese e, a seguito dell’8 settembre 1943, combattente partigiano nell’Esercito popolare di liberazione jugoslavo.

h. 18 “Questione orientale” – Verità e mistificazione
Interverranno:
– Alessandra Kersevan, storica;
Collettivo Militant;
Modera
– Circolo Anpi Renato Biagetti.

h. 19 Apericena a sostegno del Circolo Anpi Renato Biagetti.

h 21 “Drug Gojko”, Compagno Gojko – spettacolo in forma di monologo con Pietro Benedetti

Share
25 aprile, Roma: noi non siamo Pacifici, tantomeno pacificati

25 aprile, Roma: noi non siamo Pacifici, tantomeno pacificati

Categoria Antifascismo, Contributi | Commenti disabilitati su 25 aprile, Roma: noi non siamo Pacifici, tantomeno pacificati

Il 25 Aprile non è una ricorrenza: ora e sempre Resistenza

Comunicato Antifascisti e Antifasciste di Roma Sud

La giornata del 25 aprile per noi ha sempre significato un momento importante di memoria della resistenza partigiana, ma soprattutto, di riaffermazione delle lotte e delle resistenze che oggi si attivano sui territori. Questo uno dei motivi per cui, come antifascisti di Roma sud, avevamo deciso di non prendere parte ad un corteo che da diversi anni ha rinunciato a ad esprimere posizioni politiche, di parte, partigiane. Un corteo che nella retorica delle istituzioni nate dalla resistenza è arrivato persino ad invitare l’allora presidente della regione Lazio Renata Polverini. Quest’anno volevamo partecipare al corteo antifascista e antirazzista che ha attraversato il quartiere di Centocelle con i contenuti che per noi, oggi come ieri, restano vivi nelle lotte di ogni giorno.

Share