24 Novembre | 15 anni di Acrobax Acrobax Project

Diritto alla Resistenza NO TAV Liber*

A poche ore dalla conclusione del partecipato convegno “Diritto alla Resistenza” organizzato a Bussoleno dal movimento NoTav, ci troviamo di fronte all’ennesimo attacco contro alcun* compagn* da parte della Procura di Torino, arrestati la mattina del 9 Dicembre tra Milano e Torino perchè attiv* nella lotta contro il treno ad alta velocità.

Share
Sabato 21 Dicembre | Cena Benefit per le spese legali del 15 Ottobre | Alle ore 20 * Valerio Mastandrea interpreta “Gola” di Mattia Torre

Sabato 21 Dicembre | Cena Benefit per le spese legali del 15 Ottobre | Alle ore 20 * Valerio Mastandrea interpreta “Gola” di Mattia Torre

Per la libertà di movimento e di conflitto sempre complici e solidali

15/10/11 Io c’ero, e tu?

Se uno lancia un sasso, il fatto costituisce reato. Se vengono lanciati mille sassi, diventa un’azione politica. Se si da fuoco a una macchina, il fatto costituisce reato. Se invece si bruciano centinaia di macchine, diventa un’azione politica. La protesta è quando dico che una cosa non mi sta bene. Resistenza è quando faccio in modo che quello che adesso non mi piace non succeda più.

Share
12 Dicembre SAPERI & SAPORI - Sentieri nella giungla metropolitana: l’autorecupero

12 Dicembre SAPERI & SAPORI – Sentieri nella giungla metropolitana: l’autorecupero

Più della metà della popolazione mondiale vive in centri urbani di grandi dimensioni. Non c’è bisogno di spendere troppe parole per spiegare perché definiamo “giungla” la metropoli contemporanea, Roma in particolare. L’urbanistica, o al contrario l’assoluta mancanza di una progettazione del territorio diversa da quella più funzionale ai grandi costruttori, ha assecondato la polarizzazione delle condizioni di vita tra chi banalmente ha i soldi e chi non ne ha. I primi possono permettersi di vivere nei quarti…eri della città consolidata, quella ben servita dai mezzi di trasporto pubblico, ricca di parchi, scuole, ospedali, centri anziani e biblioteche. I secondi fanno acrobazie per pagare mutui e affitti. Sempre a rischio insolvenza o morosità, spesso senza contratto, in subaffitto o coabitazione, ai margini della città dove anche la farmacia è un lusso. Il delirio costruttivista dei palazzinari ha disegnato una città senza confini che straborda indebitamente nei territori dell’agro-romano, dove anche i nomi delle strade, ad esempio “via meglio di niente” a Ponte di Nona, rispecchiano la assurda filosofia su cui si fondano i nuovi quartieri. Nulla di nuovo sotto al sole di una città dove la politica ha da sempre un solo colore, quello del cemento.
Share
5 Dicembre | Saperi & Sapori sovversivi

5 Dicembre | Saperi & Sapori sovversivi

Giovedi 5 dicembre 0re 19:00

Share
6 Dicembre | Dub Inc in concerto live

6 Dicembre | Dub Inc in concerto live

Inizio concerto ore 23

Sottoscrizione 5 euro

Prima e dopo il concerto Dance Hall con Radio Torre Sound System e Mario Dread (outta Cool Runnings)

Dalle 20:30 in funzione trattoria e bar

Share
20-23 Novembre | Acrobax compie 11 anni

20-23 Novembre | Acrobax compie 11 anni

Mercoledi 20 Novembre

Pizzeria

Venerdi 22 Novembre

Trattoria + Serata TANGO

Sabato 23 Novembre

Contest di SKATE dalle ore 15,00

dalle ore 18,30 Proiezione del Documentario “Punk Football”   di Daniel Colbourne dedicato al FC United of Manchester

a seguire Trattoria

Share
30 Novembre | Stirpe999 10th Birthday

30 Novembre | Stirpe999 10th Birthday

Da anni una delle realtà più attive della controcultura cittadina, STIRPE999 festeggia il suo decimo compleanno @ L.o.a. Acrobax. Diretta conseguenza del percorso artistico del combo FIRE AT WORK, STIRPE999 rappresenta il volto scuro e sperimentale dell’elettronica romana (…e non solo dell’elettronica).
Durante il suo percorso ha concretizzato numerose release (prediligendo il vecchio e caro vinile) e presenziato numerosi eventi e fest. in tutto il mondo.
Dai club di Tokyo e Berlino alle carceri e favelas colombiane, un’ANTILABEL che rivendica l’underground come scelta di campo critica e consapevole, mai come rifugio.
Piu che uno stile musicale STIRPE999 propone una dimensione artistica totalizzante; una permanente violazione dei perimetri dell ‘ entertainment culture ” che si esprime attraverso atmosfere malinconiche e profonde e strutture ritmiche mai comode ed usuali

Share
#19O un percorso in divenire

#19O un percorso in divenire

Riteniamo utile fare alcune riflessioni dopo le giornate di assemblee nazionali svoltesi il 9 e 10 novembre:

Partiamo dall’importanza che ha avuto il percorso di costruzione e la realizzazione della settimana di mobilitazione contro le politiche di austerità dal 12 al 19 Ottobre. Giornate che hanno segnato la connessione tra diverse reti e soggetti antagonisti: dai movimenti per il diritto all’abitare, ai movimenti contro la devastazione territoriale e la difesa dei beni comuni, dal sindacalismo di base alle reti dei migranti.

Share
La libertà non si paga, si strappa giorno dopo giorno!

La libertà non si paga, si strappa giorno dopo giorno!

Lunedì 4 novembre si è svolta la quinta udienza del processo in primo grado per i fatti del 15 ottobre 2011.

In un aula sempre troppo piccola per contenere i numerosi avvocati delle parti civili e soprattutto dei 18 imputati più tutti  i compagni e le compagne e le sempre troppo numerose forze dell’ordine presenti all’udienza si è svolta una lunga udienza durante la quale sono stati sentiti 5 testi  del Pubblico Ministero Minisci.

In particolare in questa udienza è stato sentito il Dottor Guiso che all’epoca dei fatti era in forze presso il commissariato Trevi Campo Marzio sulla gestione di Piazza san Giovanni. Poi sono stati sentiti 2 dipendenti dell’Elite sito in via Cavour, uno degli ispettori che si è occupato delle intercettazioni relative all’imputato Vecchiolla e il maresciallo Petrone che in questa udienza è stato ascoltato solo rispetto alla posizione di Mauro Gentile mentre la prossima volta verrà ascoltato relativamente a quella di Spinelli.

Share
#31O il presente si riconquista a spinta!

#31O il presente si riconquista a spinta!

Una sola grande opera: casa e reddito per tutti/e

L’avevamo annunciato che la storia non sarebbe finita a porta pia il #19O, ma che proprio da quella giornata di mobilitazione saremmo partiti nella costruzione di un processo sociale che nell’allargamento e nel protagonismo trova il suo baricentro sostanziale. Così ancora una volta oggi le strade del centro di Roma hanno provato a riempirsi con la stessa composizione eterogenea che ha caratterizzato il 19O, che, in continuità con il 19O stesso, insiste e continua a sperimentare le medesime pratiche e parole d’ordine della #sollevazione e dell’#assedio.

Share