Acrobax Project
11 Gennaio | Visioni dal Mondo - Mexico en Rebeldia

11 Gennaio | Visioni dal Mondo – Mexico en Rebeldia

Share
6 Gennaio | Torneo di Calcio Befana Antagonista

6 Gennaio | Torneo di Calcio Befana Antagonista

Share
Capodanno Odio il Carcere 2013

Capodanno Odio il Carcere 2013

Capodanno 2013 contro il carcere

 

 

 

 

Alla mezzanotte saranno con noi quest’anno i MURO DEL CANTO, gruppo di musica popolare romanesca e non solo.

A seguire:

The Yard: dancehall reggae

The Tunnel: electro e tecno con Cromedrop Anto aka Black Samurai

The Room: punk, rock..e non solo

a sottoscrizione di Radiondarossa

 

Share
22 Dicembre | Maya Christmas

22 Dicembre | Maya Christmas

WW FUNK(funk da Roma)

prima e dopo il concerto dj set di musica elettronica a cura di RED RUM e DJ RED!

La serata inzierà alle 22:00 e finirà all 1:30!

Ingresso 5 euro a sostegno del progetto La Popolare –  Palestra Indipendente.

Share
Ciao antò, oggi brindiamo alla vita!

Ciao antò, oggi brindiamo alla vita!

 

Antonio Salerno Piccinino è nato il 17 Dicembre 1977 all’ospedale Fate Bene Fratelli di Napoli. Sua madre è Franca Salerno e suo padre è Raffaele Piccinino. Dopo pochi giorni dalla nascita Antonio entra con la madre a  Badu ’e Carros, il carcere speciale di Nuoro. Antonio i primi tre anni di vita li passa in carcere, rompendo il silenzio pneumatico e creando calore in quell’istituzione totale che si chiama carcere speciale utilizzata dallo Stato per portare avanti la sua guerra.

Share
Ma chi ha detto che non c’è…Dallo sciopero sociale al comune in rivolta >> Alexis occupato

Ma chi ha detto che non c’è…Dallo sciopero sociale al comune in rivolta >> Alexis occupato

Fa un certo effetto, va detto, scrivere da qui, da Alexis, lo spazio che abbiamo liberato il 6 dicembre, in una nuova giornata nazionale di mobilitazioni, dopo quella del 14 novembre, in cui si sono sperimentate importanti pratiche di sciopero sociale.

Difficile capire cosa succede quando si occupa e descrivere la magia delle soggettività che attraversano gli spazi autogestiti ed autorganizzati.

Share
15 Dicembre |  EXP.ON FEST 0.2

15 Dicembre | EXP.ON FEST 0.2

Exp.On Fest è un fest. indipendente che vede quest’anno la sua seconda edizione.

Creato e prodotto da Stirpe999 e Cromedrop, si è fin da principio avvalso della collaborazione di altri importanti realtà indipendenti capitoline (No=Fi lo scorso anno e Truckstop76th per l’attuale edizione), in onore a quella contaminazione tra generi, proposte e contenuti che, come dice anche il nome stesso, è il vero target dell’evento.

Share
Alexis, nuova casa di precari e precarie (+Video)

Alexis, nuova casa di precari e precarie (+Video)

“Ieri 6 dicembre abbiamo occupato lo stabile in via Ostiense 124 e lo abbiamo chiamato Alexis,perché quando diciamo che i compagni/e vivono nelle lotte, ci crediamo veramente. Infatti la giornata di ieri è stata una grande giornata di lotta, una giornata di cortei, di occupazioni e di risposta reale. Lo avevamo detto, scendere in piazza a consumare le strade non ci basta più, cominciamo a portare elementi di proposta, luoghi dove sperimentare il comune e le possibilità oltre l’esistente, oltre il capitalismo. Alexis vuole essere uno spazio aperto alla città, vuole essere una risposta abitativa per gli studenti…”

Share

Diserzione. Tapum – tapum – tapum

Racconto di Lanfranco Caminiti per il decennale di LOA Acrobax

Ora che il papà era morto, quel filo sottile che ancora li legava alla loro terra, la Calabria, rischiava di spezzarsi per sempre. Finché c’era lui, anzi finché lui era ancora in grado di stare dietro alla campagna – quei pochi ettari dove aveva qualche piede d’olivo e la vigna che era tutto il suo orgoglio –, che gli ultimi anni li aveva passati quasi sempre a letto e intontito dal dolore e dalle medicine, con una badante che lo accudiva per tutto, loro ci tornavano quando potevano, il più grande viveva a Milano, in non so quale azienda farmaceutica, la femmina a Mestre a insegnare, il più piccolo a Roma, sempre precario, ma erano secoli che non si ritrovavano insieme, i tre fratelli. Ora che si erano riuniti anche solo momentaneamente – gli ultimi giorni del padre, il funerale, le formalità di rito –, fu un pensiero comune, un riflesso immediato quello di vendere la terra, chi l’avrebbe mai seguita? E la casa. Morto lui, non c’era nient’altro.

Share
Dieci anni di Acrobax | Programma 21 Novembre - 1 Dicembre

Dieci anni di Acrobax | Programma 21 Novembre – 1 Dicembre

10 GIORNI DI INIZIATIVE PER FESTEGGIARE
10 ANNI DI INDIPENDENZA, AUTONOMIA E LIBERTA’!
Share