24 Novembre | 15 anni di Acrobax Acrobax Project
25/26/27 Maggio | I. MUSIC FESTIVAL

25/26/27 Maggio | I. MUSIC FESTIVAL

imusicfestival.org
indipendent festival
#reclaim the groove

[hdvideo id=19]

Into the groove Venerdì 25 (ingresso 10€)

* Citizen kane (ITA)

* Rancore (ITA)

* Low frequency (ITA)

* Crome hoof (UK/USA)

* Asian Dub Foundation (UK)

 

Let’s groove Sabato 26 (ingresso 10€)

* Monkey ceers (ITA)

* The singers ( ITA)

* Mombu ( ITA)

* Dub Inc. (FRA)

* Ojos de brujo (SPA)

 

Power groove Domenica 27 (ingresso gratuito)

* Bonnot & M1

* Justacase

* Rico e Rocco Hunt

* ill nano

* SignorK

 

Il 25/26/27 Maggio si svolgerà a Roma, all’interno dell’ex-cinodromo occupato, i.music festival.
Un festival di musica dal vivo, con performance suonate, immaginato come strumento e veicolo di cultura indipendente.

Saranno tre giornate ognuna con un suo colore musicale ma che sono intrinsecamente legate dalla ricerca del suono, dall’indipendenza di artisti, musica e contenuti.
Un’unico discorso che si svilupperà lungo tutto il fine settimana e che proporremo a tutta la metropoli romana e non solo.

Perchè la musica è per molti di noi una passione, per tutti/e un linguaggio e uno strumento politico.
Perchè vogliamo una presa di parola per affermare la nostra proposta politica nell’organizzazione dal basso.
Per dimostrare quale capicità ci sia nella nostra ricchezza sociale.
Perchè, fondamentalmente, non è l’unione di capitali e di star system per costurire una offerta commerciale ma la riappriazione e la produzione di cultura indipendente, di alterità e di conflitto.

Share
Skate Park Opening 27-5-12

Skate Park Opening 27-5-12

Domenica 27 maggio, dalle ore 17  skate, basket, workshop, musica.

Dalle 19 conerto hiphop con:

* justacase

* Rico e Rocco Hunt

* illnano

* AP2P (Bonnot&M1)

Ovviamente ad Acrobax, ex cinodromo della capitale, via della vasca navale 6, ponte marconi roma

 

Share
18 Maggio | D.O.A . Death on Arrival

18 Maggio | D.O.A . Death on Arrival

Venerdì 18 Maggio si esibiranno live sul palco dell’ Acrobax  i DOA ( Death on Arrival) gruppo storico dell’ hardocore punk in una serata a sostegno delle spese legali della lotta per la casa.

Aprono il concerto  Gli Ultimi, Poker e Serial Drinkers

Share
1 e 2 Giugno | "RUGBY FOR CHANGE"

1 e 2 Giugno | “RUGBY FOR CHANGE”

Un’ occasione imperdibile di avvicinarsi al rugby o di approfondire alcuni aspetti che si conoscono meno di questo entusiasmante sport. Gli All Reds Rugby Roma sono lieti ed onorati di ospitare alcuni rappresentanti dell’ associazione inglese “Rugby for Change-Dallaglio Fondation” in due appuntamenti all’ ex-Cinodromo di Roma, in via della Vasca Navale 6.

1  GIUGNO ORE 18:00 i membri di Rugby for change incontreranno tecnici e formatori per condividere la filosofia che è alla base dell’ associazione e la  propria esperienza nella diffusione dello sport in contesti disagiati.

2GIUGNO ORE 9:00Se non hai mai giocato a rugby, se hai sempre desiderato conoscerlo, hai la grande opportunità di scoprirlo con i rappresentanti di Rugby for Change, giunti per te direttamente dall’ Inghilterra,il paese in cui questo sport è nato.

Share
9 Giugno | Festa per i 10 anni di "Storie In Movimento"

9 Giugno | Festa per i 10 anni di “Storie In Movimento”

Auguri Storie in movimento!

In questi giorni ricorre il decimo anniversario dalla fondazione di Storie in movimento (Sim), l’associazione che pubblica la rivista “Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale”. Abbiamo pensato di festeggiare l’evento come ogni compleanno che si rispetti!
Sabato 9 giugno 2012, a Roma, presso il L.O.A. Acrobax (via della Vasca Navale 6 – zona Marconi/Basilica di S. Paolo) si svolgerà quindi la Festa per il decennale di Sim-Zapruder, una serata che sarà ludica e culturale insieme. Accanto alla proiezione di alcuni documentari indipendenti e a una mostra fotografica, infatti, ci saranno spettacoli teatrali, musica resistente e tanto, tanto, cibo! Vi aspettiamo numeros*!
Di seguito, il programma della serata.

Ore 18.00
AperiSIM! – Aperitivo di benvenuto

Ore 19.00
PROIEZIONI DOC. Documentari indipendenti (a cura di Elena Petricola e Laura Schettini)
Ciro Principessa, un ragazzo della Certosa (2009, 20’) di Francesca Bracci ed Enzo Rizzo

Zanzibar. Una storia d’amore (2009, 45’) di Francesca Manieri e Monica Pietrangeli

Ma l’amor mio non muore (2007, 60’) di Claudio Di Mambro, Luca Mandrile e Umberto Migliaccio.
Presentazione del documentario in lavorazione Bimba con il pugno chiuso di Claudio Di Mambro, Luca Mandrile e Umberto Migliaccio, in collaborazione con Maurizio Ribichini

A seguire dibattito con gli autori e le autrici
Fare storia con le immagini in movimento: fonti, ricerche e il problema dei finanziamenti

Ore 22.15
Premiazione del concorso fotografico Ritratti del conflitto. Persone, luoghi e simboli del conflitto sociale dall’antichità ai giorni nostri.

Ore 22.30
Reading Resistente

Ore 23.15
Bianca Giovannini “la Jorona” e Piergiorgio Faraglia in concerto
A seguire… dj-set!

All’ambito della Festa, sarà allestita la mostra Ritratti partigiani di Luca Prestia, progetto fotografico che ha accompagnato la realizzazione del documentario Ma l’amor mio non muore.
Ci saranno inoltre gli stands per acquistare i numeri arretrati della rivista “Zapruder” e i libri scontati del 20% delle case editrici Alegre, DeriveApprodi, ManifestoLibri e Odradek. Il tutto sarà reso ancora più gustoso da cibi e bevande a volontà e dall’intrattenimento da urlo di tutti voi.

Share
5 Maggio | Libere e liberi sempre. "Dove finisce Roma", incontro con l'autrice

5 Maggio | Libere e liberi sempre. “Dove finisce Roma”, incontro con l’autrice

Sabato 5 maggio ore 18.30

Presentazione del libro “Dove finisce Roma”, Einaudi stile libero, 2012

Introduce Tabula Rasa trasmissione di Radio Onda Rossa 87.9 F.M.

Partecipano alla presentazione

L’autrice: Paola Soriga

Marisa Ombra: partigiana, vice-presidente nazionale dell’Anpi autrice di Libere sempre, edizioni  Einaudi stile libero, 2012

Cristiano Armati: scrittore e curatore de “ Il libretto rosso della Resistenza”, Red Star Press, 2012

A seguire: reading da testi resistenti e tesseramento circolo ANPI “Renato Biagetti”

 

Share
5 Maggio | Presentazione del nuovo album dei BARACCA SOUND!

5 Maggio | Presentazione del nuovo album dei BARACCA SOUND!

sabato 5 maggio 2012 dance hall finale della
***MILLION MARIJUANA MARCH ITALIANA***

BARACCA SOUND SYSTEM meets
ERBAPIPA POSSE (Sud Italia)- GINKO (Roma Villa Ada)

Grossa dance hall con sound system potenziato..per una serata indimenticabile con le nuove tracce del baracca sound ancora una volta in uno spazio occupato e liberato della città.

Il CD è composto da ben 18 tracce!! autoprodotto, registrato e mixato nel Baracca Studio con le nuove attrezzature acquistate grazie ai partecipanti del Romamuffin 2011. Un album infinito della durata di oltre 65 minuti in cui si è cercato di mantenere intatte le sonorità roots proprie degli anni 70-80. La maggior parte dei riddim sono stati digitalizzati direttamente da vinili originali; non vi aspettate la pulizia e la precisione digitale di questi ultimi anni, ascoltando questo lavoro sembra di essere immersi con mente e corpo davanti una colonna di un sound system. Il lavoro è sotto licenza COPYLEFT (no siae no copyright) ed è in omaggio all’ ingresso come ormai da tradizione Baracca.

Per la speciale occasione siamo orgogliosi di avere al nostro fianco due realtà di assoluta importanza a livello nazionale che hanno contribuito in maniera rilevante alla crescita del movimento Reggae antifascista, antirazzista contro l’ omofobia, le lobby finanziarie e religiose, per la dignità dell’ essere umano e il rispetto della natura. A loro va il nostro massimo rispetto per il lavoro fatto e che continuano a proporre con umiltà, professionalità, partecipazione, socialità….
Come di consueto la serata sarà arricchita dai coktail nel GOOD MOOD Corner

INGRESSO 6 EURO (compreso di CD)!!!!

Loa Acrobax Ex Cinodromo della capitale Via della vasca navale 6 ponte marconi – ROMA

Share
Focus | Roma, 15 ottobre 2011

Focus | Roma, 15 ottobre 2011

Il 15 ottobre è stata una giornata fatta vivere da centinaia di migliaia di persone che si sono mobilitate contro la crisi e l’austerity. In questa partecipazione emerge la volontà determinata di cambiare, di trovare strade alternative alle ricette della banca europea e un tentativo di prendere parola in prima persona.

San Precario

La parte di corteo sotto le “insegne” di San Precario e Santa Insolvenza è stata costruita in assemblee pubbliche con centinaia di persone, con delegazioni di 15 città, dal nord al sud dell’italia, con migliaia di precarie/e, migranti e studenti. Immaginata e realizzata all’interno della rete degli Stati Generali della Precarietà che sta puntando alla realizzazione dello sciopero precario, di cui l’Hub Meeting di Barcellona è stato un momento fondamentale (leggi la dichiarazione finale del meeting); rete che ha anche preso posizione dopo il 15 ottobre in solidarietà con il movimento italiano.

San Precario, a cui molte realtà si sono unite direttamente in piazza della Repubblica, ha dato vita ad alcune iniziative di comunicazione, da quella all’albergo Exedra-Boscolo fino all’occupazione del Foro Romano, ma di certo non ha avuto nessuna regia di una presunta escalation del livello di scontro raggiunto dalla manifestazione.

San Giovanni

Da parte delle forze dell’ordine c’è stata una gestione intenzionalmente mirata a dividere definitivamente il corteo, con cariche generalizzate da via Labicana dove il nostro spezzone è stato caricato alle spalle, fino a piazza San Giovanni, con l’accanimento su manifestanti inermi e caroselli dei blindati lanciati addosso alla gente. A questo migliaia di persone hanno risposto opponendo una tenace resistenza esprimendo una parte sostanziale di quella rabbia che vediamo ogni giorno crescere di fronte ad una insopportabile precarietà della vita intera.

Le reazioni

Nei mezzi di comunicazione, nei giorni successivi, è partita una superficiale lettura di questa giornata a cui, purtroppo, molti esponenti politici danno conferma costruendo sulle spalle di alcuni un capro espiatorio. Una gran confusione che crea un mostro mediatico da sbattere in prima pagina. Un clima che ancora oggi permette che gli arrestati restino in carcere preventivo per reato di “legittima resistenza” (vai alla petizione “15 ottobre: liber* tutt*“)

Repubblica: “I nuovi brigatisti”Su Maroni che riferisce alla cameraRepubblica su AcrobaxAcrobax rettifica Repubblica.it Catarci presidente XI municipio

Comunicati e prese di parola nel movimento

Il nostro 15 ottobre: un punto di vista precarioLaboratorio Acrobax – Intervista di Acrobax al Manifesto Sono un acrobata… –  Coordinamento cittadino di lotta per la casaTimeOut Bologna  – San PrecarioOfficina 99 e antagonisti campani Attivisti indipendenti di BariMilitant Centri sociali di MilanoL38 SquatAll Reds RugbyRetelettere RomaTre Collettivo Fuorilegge RomaTre  –  Generazione PrecarianEXt EmersonReality Shock Connessioni PrecarieHub Meeting, comunicato al movimento italianoRadio Onda RossaKnowledge Liberation FrontSofiaRoney laboratorio filosofico

Altri interventi e dibattiti

Roma, il racconto di un autonomo: “Niente comizi, la piazza si conquista”

Una generazione nata precaria, mentre scompare la mediazione

Intervento di Valentino Parlato

Dietro il passamontagna del 15 ottobre, di L. Caminiti

La forma corteo è finita, ce ne vuole un’altra di Girolamo de Michele | il Manifesto

Distruggere la paura, affermare il comune (di Uninomade)

Note sul 15 ottobre, di Toni Negri

Dibattito su Giap! di wumingfoundation

Share
21 Aprile. Achtung Banditen, zona infestata da partigiani

21 Aprile. Achtung Banditen, zona infestata da partigiani

MILITANT PRESENTA:
ACHTUNG BANDITEN, ZONA INFESTATA DA PARTIGIANI

Sabato 21 aprile 2012 presso il L.O.A. Acrobax, a ridosso della Festa della Liberazione, il Collettivo Militant presenta la prima edizione di “Achtung Banditen, zona infestata da partigiani”.
Una festa musicale all’insegna dei valori della resistenza e dell’antifascismo.

La serata vedrà i Punkreas in concerto, presenti come headliner, per la promozione del nuovo disco “Noblesse oblige”. In apertura ci saranno due gruppi romani: Airesis e Rancore. Terminato il concerto la festa continuerà fino a notte fonda grazie alla consolle del Toretta Stile.
La serata sarà dedicata alla memoria di Rosario Bentivegna.
Parte dell’incasso sarà di benefit per le spese legali dei compagni.

In concerto:

Ore 21.00 AIRESIS: www.airesis.org
Ore 21.30 RANCORE: www.myspace.com/rancoreband
Ore 22.00 PUNKREAS: www.punkreas.net
Ore 00.30 TORETTA STILE

Dopo quattro anni di silenzio discografico e ormai venti di indignazione, i Punkreas tornano sulle scene per dirci che, purtroppo, nulla è cambiato se non in peggio. Da sempre pionieri di un punk rock tra i più freschi non solo del nostro paese, ma anche al di fuori dei confini, la band lombarda si è evoluta senza perdere un briciolo della propria integrità e “Noblesse Oblige” non fa che ribadirlo in modo molto chiaro.
Ore 00.00 TORETTA STILE Girl Groups/Sixties Diamonds/80’s Wave’n’ Elecropop/Punk Rock & more.
TORETTA STILE A Roma da anni è un evento che raccoglie migliaia di persone. I Djs Luzy & CorryX, con le loro selezioni musicali, conducono il pubblico in un viaggio attraverso gli anni 60 (Surf, Beat, Northern Soul), gli anni 70 (70 Funk’n’Disco), gli anni 80 (New Wave, Electropop), arrivando ad oggi, con divertentissime divagazioni “trash” (Itagliani, Soundtracks).

INGRESSO 8 €

Share
CinoJazz

CinoJazz

L.O.A. Acrobax presenta CinoJazz 2012!

Anche quest’anno l’ex cinodromo della capitale ospita un’importante rassegna al di fuori dei circuiti abituali del jazz romano. Quattro date in cui musicisti e compositori si alterneranno, con jam session e concerti, a degustazioni culinarie accompagnate da ottimi vini.

CinoJazz offre tempo per gustare abili artisti e crea spazio per affermare nuovi talenti.

Tutte le serate inizieranno alle 20 con i laboratori jazz e gli aperitivi, quindi vi aspettiamo all’ ex Cinodromo della capitale

via della vasca navale, 6 Roma – Ponte Marconi.

 

13 Aprile 2012

FRESH FISH TRIO guest Tittarelli & Lento

(Marco Valeri_drums | Luca Fattorini_bass | Domenico Sanna_piano)

Il nome della band esprime bene la loro logica musicale, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sensazioni che possano ispirare musica “sempre fresca”. Tutti e tre gli strumentisti sono quasi contemporanei, il che aiuta la loro coesione e la loro esperienza artistica a cavallo tra la ricerca, l’osservazione e la sperimentazione. Una delle caratteristiche più originali del sound di questo trio proviene dall’uso del Fender Rhodes, suonato da Domenico Sanna, che spinge questo ensemble in stile session verso una musica propulsiva e ascensionale tendenzialmente innovativa, attraverso la quale si riconoscono influenze moderne come la musica elettronica, la jungle e l’R’n B. Policromo e variopinto il repertorio musicale proposto, spaziando da brani originali a interpretazioni di vecchi standard della canzone americana e, ovviamente, del jazz con composizioni di Maestri quali Thelonious Monk e John Coltrane.

Ospiteranno Il sax di Daniele Tittarelli, uno dei nuovi talenti più apprezzati del jazz nazionale, e la Tromba di Francesco Lento.

 

20 Aprile 2012

Monkey Jungle

Davide Richichi tromba, flicorno, voce, composizione, arrangiamenti

Marco Pace sassofono alto, soprano e baritono

Laura Salvati pianoforte

Marco Piersanti contrabbasso

Luca Pichi batteria

Il Monkey Jungle quintet nasce nell’estate del 2007 dall’incontro di cinque giovani musicisti romani uniti dalla passione per le composizioni di Charles Mingus e di Duke Ellington. Partendo dai brani di questi due musicisti il gruppo inizia a elaborare un proprio particolare suono che trova il suo naturale sviluppo nelle numerose composizioni originali del trombettista Davide Richichi.

 

27 Aprile 2012

Trio Filante & Fioretto

il trio “Filante” costituito di recente da Davide Grottelli (sax tenore, sax soprano ricurvo ed elettronica), Francesco Mazzeo (chitarra elettrica+loops+effetti), Alessandro Gwis (tastiere ed elettronica), musicisti di diversa estrazione che vantano ciascuno esperienze maturate all’interno di varie formazioni e un interesse affine per la sperimentazione ed il jazz elettronico, legato alla musica “popolare” e mediterranea. Presenteranno le loro composizioni caratterizzate da improvvisazioni collettive e da una ricerca musicale che ritrova nella melodia e nell’incastro ritmico la sua unità. Con l’aggiunta di “Fioretto” alla batteria e percussioni, cioè il grande Ettore Fioravanti, si creera’ una grande varietà d’atmosfere, sempre evocative, coinvolgenti e…divertenti.

 

4 Maggio 2012

Najma Jazz Group

Marta Neri voce

Francesco Mazzeo chitarra elettrica

Marco Loddo contrabbasso

Armando Sciommeri batteria

& More……………

Concerto con i docenti della scuola Najma

Share