Io Non Dimentico | 2006-2016 Renato Biagetti Contro Ogni Fascismo Acrobax Project
17 Gennaio | Manifestazione No Tav a Roma

17 Gennaio | Manifestazione No Tav a Roma

Categoria Beni Comuni & Territori, Contributi | Commenti disabilitati su 17 Gennaio | Manifestazione No Tav a Roma

Pubblichiamo il comunicato della manifestazione:

FERMARLI È POSSIBILE…CORTEO POPOLARE NO TAV A ROMA!!!

Durante questo inverno si svolge una fase importante della sfida repressiva che la Procura di Torino ha lanciato ormai da tempo al movimento No Tav: il 17 dicembre c’è stata l’assoluzione di Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò per quanto riguarda la pazzesca accusa di terrorismo, ma sono comunque arrivate condanne a 3 anni e 7 mesi per il danneggiamento del famoso compressore. Ma non finisce qui: a gennaio ci sarà la sentenza di primo grado per un altro processo cruciale, quello per le grandi giornate di resistenza popolare del 27 giugno e 3 luglio 2011, in cui la Libera Repubblica della Maddalena tentò di resistere all’installazione del cantiere-mostro in Val Clarea.

Share
Buon Non Capodanno

Buon Non Capodanno

Categoria Contributi | Commenti disabilitati su Buon Non Capodanno

Pubblichiamo il contributo di Radio Onda Rossa sul perché quest’anno non c’è stato il consueto capodanno ad Acrobax

Da Radiondarossa Buon Non Capodanno

Dopo dieci anni, quest’anno abbiamo deciso di non organizzare la festa di Capodanno anticarceraria al LOA Acrobax.  E’ stata una scelta non poco sofferta, per una radio come OndaRossa che vive dal 1977 solo ed esclusivamente grazie alle sottoscrizioni di chi la sostiene. In dieci anni molte cose sono cambiate, a partire dalla modalità con cui abbiamo sempre organizzato la festa di fine anno.  Quando abbiamo iniziato, il Capodanno di ROR all’Ex Cinodromo era la diretta prosecuzione del presidio della mattina del 31 dicembre di fronte al carcere di Rebibbia. Era una festa che metteva al centro l’autogestione, la condivisione di percorsi e contenuti, lo stare insieme non soltanto perche’ e’ la notte di Capodanno, ma per rilanciare quei messaggi di liberazione, resistenza e di rifiuto di tutte le gabbie che venivano scanditi durante la mattina del 31.

Share
20 e 21 Dicembre | Il Ponte rip-arte!

20 e 21 Dicembre | Il Ponte rip-arte!

Categoria Beni Comuni & Territori, Contributi, Cultura indipendente | Commenti disabilitati su 20 e 21 Dicembre | Il Ponte rip-arte!

Il 20 e il 21 Dicembre alcune realtà sociali presenti nel territorio di Ostiense invitano tutte e tutti a riprendersi un pezzetto di città e a discutere insieme la prospettiva di questo piccolo-grande spazio :la risposta al degrado e alla precarietà parte dal confronto e guarda alla costruzione di reti mutuali e solidali, antifasciste, antirazziste e antisessiste.

Trasformiamo luoghi regalati alla speculazione in luoghi della cultura indipendente, in sportelli contro la precarietà, in spazi in cui produrre una socialità capace di rompere le solitudini metropolitane.

Nè pubblico, nè privato: comune!

A seguire il comunicato dell’evento.

Share
Noi sappiamo chi è Stato

Noi sappiamo chi è Stato

Categoria Antifascismo, Contributi | Commenti disabilitati su Noi sappiamo chi è Stato

Sull’inizio del processo civile per la morte di Renato Biagetti.

Martedì 18 novembre è fissata la prima udienza del processo civile per la morte di Renato Biagetti, ucciso all’uscita di una dance hall reggae la notte tra il 26 e il 27 agosto del 2006 da due giovani ragazzi di estrema destra. Inizia quindi una nuova fase processuale che, per quanto non ci restituirà ciò che quella notte ci è stato sottratto con 9 coltellate, crediamo sia importante seguire e raccontare.

La scelta dei legali della famiglia Biagetti, che hanno già seguito tutto il processo penale, è stata quella di citare in giudizio oltre ai due responsabili materiali dell’omicidio di Renato anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui viene richiesto il pagamento dei risarcimenti dovuti a Stefania e Dario, sulla base della responsabilità della Presidenza del Consiglio derivante dalla mancata attuazione e dal mancato recepimento da parte dello Stato italiano della direttiva comunitaria 2004/80/CE del 29 aprile 2004 “relativa all’indennizzo delle vittime di reato”.

Share
La Valle dei Casali rinasce

La Valle dei Casali rinasce

Categoria Beni Comuni & Territori, Contributi | Commenti disabilitati su La Valle dei Casali rinasce

Contributo di Terra Rivolta sull’inziativa di oggi Domenica 2 Novembre alla Valle dei Casali (Bravetta).

7 DICEMBRE PRESIDIO DI CUSTODIA VALLE DEI CASALI – TERRA BENE COMUNE

Oggi siamo stati alla Valle dei Casali, perla della tradizione agricola dell’agroromano che ancora resiste alle continue colate di cemento.

Oggi siamo stati sulle terre dove gli amministratori pubblici e gli speculatori privati lasciano marcire le olive su ulivi centenari.

Gente che spreca la ricchezza della terra e pretende che le persone rimangano lì solo a guardare.

Gente che si ricorda della “legge” solo quando serve a difendere il loro privilegio.

Siamo andati, in tanti, a raccogliere le olive e abbiamo incontrato solo recinti e forze “dell’ ordine” a difendere lo spreco e il privilegio.

Pensano di averci fermato ma non si sono resi conto che sono loro che da oggi sono circondati.

Circondati dalla gente che lotta per la gestione collettiva dei beni comuni, uno fra tutti quello della Terra.

Share
Il passo dello sherpa. Appello di Doc(k)s agli spazi sociali

Il passo dello sherpa. Appello di Doc(k)s agli spazi sociali

Categoria Contributi, Cultura indipendente | Commenti disabilitati su Il passo dello sherpa. Appello di Doc(k)s agli spazi sociali

Il progetto DOC(K)S (www.idocks.it) nasce su impulso di DeriveApprodi e intende proseguire e ampliare il suo lavoro ventennale sul fronte della produzione di «prototipi mentali» e strategie teoriche per la critica dell’esistente. La nostra convinzione è che oggi, se si vuole incidere nei processi sociali, occorre operare un salto di qualità nell’organizzazione della proposta culturale, andando a costituire una rete di produzione e distribuzione esplicitamente indipendente.

Share
Ciao Chucky!

Ciao Chucky!

Categoria 15 Ottobre, Contributi, Libertà di movimento | Commenti disabilitati su Ciao Chucky!

Chucky Vecchiolla, imputato per i fatti del 15 ottobre 2011 a Roma, ieri sera ha decico di lasciarci.  Ha deciso di spezzare le catene della repressione per volare libero.

Chucky era un compagno, un ragazzo fragile, che quel 15 ottobre aveva sulla propria pelle l’ inquietudine di una vita di precarietà ed esclusione che un potere bastardo ha deciso che di relegare intere generazioni. Eravamo tutti in piazza il 15 ottobre, complici e solidali.  In questi mesi abbiamo sentito tante volte Chucky, ha scritto riflessioni per l’osservatorio sulla repressione… ma un uomo libero non ama le catene… per questo Chucky è una “vittima di Stato”, di uno Stato che ci ha dichiarato guerra… dobbiamo resistere, anche Chucky, per liberarci tutti dalle catene della repressione. Ciao Chucky vola libero, come noi ti giuriamo che questo potere sporco odioso e brutto un giorno lo batteremo, e quel giorno sarà inesorabile e tu sarai con noi!

Share
22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

Categoria Antifascismo, Archivio Iniziative, Contributi, Renoize | Commenti disabilitati su 22 Luglio | Verso Renoize 2014. Naturally against fascism

Incontro giovedi 22 Luglio ore 18 ad Acrobax.

A 8 anni dall’assassinio di Renato non abbiamo perso la determinazione nel raccontare la sua storia, le sue passioni e attivare l’ingranaggio collettivo della memoria. In 8 anni, però, abbiamo vissuto sulla nostra pelle e nella consapevolezza di un’intera città che, l’unico modo per far vivere quella memoria nel presente e far in modo che fortifichi le radici per il futuro, è farla vivere nella creazione di percorsi e progetti, di incontri e reti, di lotte e resistenze.

È sotto gli occhi di tutti/e come in una paura generalizzata dovuta alla crisi, ai suoi meccanismi di devastazione sociale e precarizzazione delle nostre vite si insinuino striscianti messaggi di intolleranza e fascismo crescenti. Il contesto europeo subisce l’affermazione e l’attivazione di formazioni politiche di chiara matrice xenofoba e fascista. La destra nostrana, alla continua ricerca di consenso e soldi, prova a tessere reti di iniziative e contenuti mortiferi, con azioni notturne di aggressioni e assalti, in Italia e a Roma.

Share
Sgomberato l'ex cinema Volturno

Sgomberato l’ex cinema Volturno

Categoria Contributi, Diritto all'abitare | Commenti disabilitati su Sgomberato l’ex cinema Volturno

Dopo lo sgombero e la devastazione del Cineteatro Volturno, importante esperienza di cultura indipendente, giovedì 17 luglio corteo cittadino alle 18 da Piazza Indipendenza.

Il comunicato degli spazi sociali occupati e autogestiti di Roma:

Da ieri mattina Roma è orfana di un’esperienza sociale e culturale che da 5 anni rappresentava un’importante esperienza di cultura indipendente in questa città: il Cine Teatro Volturno.

Questo sgombero mostra in maniera evidente che idea di città ha in mente chi la governa. Un’idea fondata sul profitto e una malintesa idea di legalità, dove non esistono spazi Comuni e di tutti ma solo luoghi da valorizzare, o lasciare al frutto della rendita, per realizzare ricchezza da mettere nelle tasche di privati o chi per loro.

Video | Storia del Volturno

Share
Libera Rugby sull'attacco omofobo a sede Di'Gay Project

Libera Rugby sull’attacco omofobo a sede Di’Gay Project

Categoria Antisessismo, Contributi | Commenti disabilitati su Libera Rugby sull’attacco omofobo a sede Di’Gay Project

“Il 25 giugno la sede di Di’Gay Project ha subito un odioso attacco omofobo. Un gruppo di persone ha assalito la sede lanciando escrementi e verdure e minacciando aggressioni future. Noi di Libera Rugby Club vogliamo esprimere la nostra solidarietà ai ragazzi di DGP. Questo episodio mette in luce che esiste ancora un’emergenza omofobia e che mancano politiche locali e nazionali adeguate a diffondere la cultura del rispetto dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.”

Grazie mille per il sostegno e per la solidarietà

 

Share